26/07 - 31/07/2016

Notizie

Indietro

Progetto "Hand by hand"

2016-07-27 / Festiwal Młodych


In Plac Niepodległości a Cracovia ha avuto luogo il momento finale del progetto "Hand by hand", realizzato dall'artista Julien Touchard. I volontari hanno realizzato insieme a lui una grande installazione: un cuore enorme, realizzato con le fotografie delle mani dei giovani provenienti da tutto il mondo.

Julien Touchard ha iniziato a lavorare sul progetto nel mese di marzo. Ha deciso di presentare il risultato finale in occasione della GMG 2016, durante il Festival della Gioventù. Fino a luglio sono arrivate, attraverso i social media, le fotografie delle mani dei pellegrini.

“Grazie ai social media è stato possibile raccogliere le fotografie, ed è grazie ad essi che i pellegrini hanno conosciuto il progetto e hanno inviato le foto”, dice Julien Touchard.

L'obiettivo principale del progetto è mettere in mostra i valori che l'artista considera i più importanti dei nostri tempi, primi tra tutti Dio, la misericordia, la comunità e la condivisione di energia positiva. Con "Hand by hand" Touchard vuole permettere alla gente di integrarsi e di creare qualcosa insieme. L'edizione di quest'anno non è la prima, ma durante la GMG assume un significato speciale, dal momento che rispecchia anche valori che sono importanti per i giovani pellegrini: l'amore, l'unità e la comunione.

Una comunità creata con l'arte

“L'obiettivo di ciò che faccio è formare una comunità attraverso l'arte. Sono contento di poter condividere questa idea durante la GMG di Cracovia. È un'ottima occasione per trasmettere ai pellegrini ciò che faccio”, dice Julien Touchard.

“Sono qui per Dio, è una missione. Sono felice quando la gente viene a vedere la mostra, i loro commenti sono importanti. Spero che oggi vengano in  tantissimi, forse Papa Francesco vedrà la mostra dell'aereo”, aggiunge l'artista.

12 mila mani

In questa edizione di "Hand by hand" il cuore è stato creato da 12.000 fotografie. Julien Touchard sottolinea tuttavia che la mano di un pellegrino può apparire in diverse fotografie. Tante anche le mani dei volontari che hanno aiutato l'artista a realizzare la sua opera: prima ritagliando le mani dalle fotografie, poi componendo l'installazione e infine ricomponendola dopo la pioggia.

“Questa è la prima volta che lavoro con dei volontari. Sono molto felice di realizzare le mie idee con altre persone, facendo squadra. L'ultima mia opera l'ho preparata da solo con mia moglie”, dice Julien.
“Ogni giorno prepariamo l'installazione con Julien. Per prima cosa abbiamo tagliato le fotografie, mentre ora le componiamo”, dice Agata Kawczyńska, volontaria che aiuta nella costruzione del cuore. “Ieri la pioggia ha distrutto tutta l'opera. Oggi dobbiamo ricomporla da capo, ma possiamo farcela!
La mostra si rifà all'idea della Giornata Mondiale della Gioventù, e spero che oggi e domani arrivino molti visitatori”, dice Agata Kawczyńska.

Danno una mano anche i volontari internazionali.

“Mi piace molto questo tipo di progetto ed è per questo che ho voluto partecipare. Questa mostra è molto simbolica, prima di tutto grazie alle mani di Adamo e di Dio. Il cuore è un simbolo che rappresenta la Divina Misericordia”, dice Audrey Laures, una volontaria francese. “Penso che sia davvero una bella opera che ispira una contemplazione profonda”, aggiunge.

Le mani dei pellegrini e l'affresco di Michelangelo

L'installazione è composta da due parti: una grande stampa delle due mani dell'affresco di Michelangelo "Creazione di Adamo" e il cuore di fotografie, che si trova tra la mano di Dio e quella di Adamo. Julien ha detto che l'installazione di quest'anno si riferisce soprattutto al cristianesimo, all'idea di creazione e di misericordia.

Il cuore è stato creato da tutti coloro che hanno inviato una foto della loro mano o che hanno aiutato a comporlo in Plac Niepodległości. Il progetto finale si potrà ammirare fino a venerdì 29 luglio (quindi fino alla fine del Festival della Gioventù) in Plac Niepodległości tra le 14:00 e le 16:00, e tra le 20:00 e le 23:00.

L'artista sottolinea che la sua opera può essere vista in tutto il suo splendore dal cielo o dal tetto di palazzo.
Julien Touchard è un artista contemporaneo francese. La sua ispirazione più grande sono Dio e le Sue parole, che gli sono state d'ispirazione per creare il progetto ''Hand by hand''.


Katarzyna Domagała
Fot. Grażyna Leja

Traduzione di Klara Czyżewska e Agnese Castellari

Questa pagina web contiene cookies. Stando su questa pagina, accetti le condizioni d'uso dei cookies.

Confermo