26/07 - 31/07/2016

Notizie

Indietro

Papa Francesco durante l’udienza generale: "Ringrazio tutti i giovani che sono venuti a Cracovia!"

2016-08-03 / Papież Franciszek


Durante l’udienza generale di mercoledì Papa Francesco, rivolgendosi ai fedeli, ha fatto riferimento al pellegrinaggio recentemente concluso in Polonia e alla Giornata Mondiale della Gioventù.
 
“Oggi voglio riflettere brevemente sul Viaggio Apostolico che ho compiuto nei giorni scorsi in Polonia. L’occasione di questo viaggio è stata la Giornata Mondiale della Gioventù”.

…I giovani del mondo hanno accolto il messaggio della misericordia, per portarlo dappertutto
“Ancora una volta i giovani hanno risposto all’appello: sono venuti da tutto il mondo, per celebrare una festa di colori, di volti diversi, di lingue, di storie diverse. Sono venuti anche con le loro ferite, con i loro interrogativi, ma soprattutto con la gioia di incontrarsi; e ancora una volta hanno formato un mosaico di fraternità. Così, in questo loro grande incontro giubilare, i giovani del mondo hanno accolto il messaggio della Misericordia, per portarlo dappertutto nelle opere spirituali e corporali. Ringrazio tutti i giovani che sono venuti a Cracovia! E ringrazio quelli che si sono uniti a noi da ogni parte della Terra! Il dono che avete ricevuto diventi risposta quotidiana alla chiamata del Signore”. – ha detto il Santo Padre ai fedeli nell’Aula Paolo VI.

non può esserci futuro per il continente senza i suoi valori fondanti
Papa Francesco ha parlato anche del ruolo importante che la Polonia gioca oggi in Europa:

“In questo Viaggio ho visitato anche il Santuario di Częstochowa. Davanti all’icona della Madonna, sotto quello sguardo, si capisce il senso spirituale del cammino di questo popolo, la cui storia è legata in modo indissolubile alla Croce di Cristo. Lì si tocca con mano la fede del santo popolo fedele di Dio, che custodisce la speranza attraverso le prove; e custodisce anche quella saggezza che è equilibrio fra tradizione e innovazione, fra memoria e futuro. E la Polonia oggi ricorda a tutta l’Europa che non può esserci futuro per il continente senza i suoi valori fondanti, i quali a loro volta hanno al centro la visione cristiana dell’uomo. Tra questi valori c’è la misericordia, di cui sono stati speciali apostoli due grandi figli della terra polacca: santa Faustina Kowalska e san Giovanni Paolo II”.

...questo viaggio ha avuto anche una prospettiva globale
Egli ha anche sottolineato la pronuncia globale della sua presenza nell'ex campo di concentramento tedesco di Auschwitz-Birkenau:

“E, infine, anche questo Viaggio aveva l’orizzonte del mondo, un mondo chiamato a rispondere alla sfida di una guerra “a pezzi” che lo sta minacciando. E qui il grande silenzio della visita ad Auschwitz-Birkenau è stato più eloquente di ogni parola. In quel grande silenzio ho pregato per tutte le vittime della violenza e della guerra. Per tutto questo, ringrazio il Signore e la Vergine Maria”.

…ringrazio il Popolo polacco e la Chiesa in Polonia per questa grande festa della giovinezza
Papa Francesco, durante la prima udienza dopo la pausa estiva di luglio, si è rivolto anche ai pellegrini:

“Fratelli e sorelle, per il vostro tramite ringrazio il Popolo polacco e la Chiesa in Polonia per questa grande festa della giovinezza che abbiamo potuto vivere a Cracovia. Esprimo nuovamente la mia gratitudine al Presidente della Polonia, alle altre Autorità, al Cardinale Arcivescovo di Cracovia e a tutto l’Episcopato polacco, nonché a tutti coloro che, in mille modi, hanno preparato e reso possibile questo evento che ha offerto un segno di viva fede, di fraternità e di pace alla Polonia, all’Europa e al mondo.

Prego Dio, affinché i giovani che ho incontrato a Cracovia portino nei loro cuori la scintilla della sua misericordia al mondo intero. Affido a Dio Padre l’anima del Cardinale Macharski, che ho potuto visitare prima della sua morte, avvenuta ieri. Dio vi benedica!”.



 AS

Fot. Stanisław Wasiutyński, Tytus Stachowiak

Questa pagina web contiene cookies. Stando su questa pagina, accetti le condizioni d'uso dei cookies.

Confermo